Operatività trend following: Confessione dal mio ultimo corso avanzato

Operatività trend following: Una confessione dal mio ultimo corso avanzato

Se la tua formazione trading proviene da libri e corsi di analisi tecnica classica, avrai notato che le mie operazioni sono apparentemente tutte pericolosissime da fare.

Infatti in tutti i libri e nella maggior parte dei corsi, viene spiegato che bisogna operare sempre a favore di trend, per motivi decisamente banali, come ad esempio che  non bisogna cercare di prevedere l’ andamento del mercato, ma semplicemente seguirlo, oppure un’ altra motivazione che viene data è che è impossibile prendere i massimi e minimi di giornata, quindi l’ unica soluzione per essere profittevoli è quella di entrare in posizione e seguire il trend.

Onestamente sono stanco di vedere migliaia di persone che ogni giorno perdono denaro a causa di dicerie che vengono raccontate perché non si sa cosa dire.

Ho deciso quindi di scrivere questo articolo per spiegare come stanno realmente le cose, ma soprattutto ho intenzione di fornire dati reali che possano farti realmente riflettere su che tipo di operatività ti conviene adottare.

Premetto che spesso la scelta tra il trend following e il contro trend è più che altro una questione di indole. Se ti senti a tuo agio ad operare a favore di trend fai benissimo a continuare con la tua operatività, ma per il tuo bene ti conviene comunque leggere questo articolo. Scoprirai spunti interessanti per la tua operatività e sarai cosciente di quanto si muove il mercato.

Perché le parole “impossibile” e  “seguo” non esistono nei mercati finanziari?

Quando ho capito che il 90% dei traders non riesce a guadagnare con costanza dai mercati finanziari, ho cercato di disimparare quello che per i libri sono la regola, fidandomi solo ed esclusivamente dei grafici.

Tra tutto quello che viene detto, forse una sola cosa è vera e cioè che: ognuno di noi vede i grafici in maniera diversa.

Tutto il resto dei consigli e delle nozioni li prendo certamente in considerazione, ma se i grafici non mi danno un riscontro evidente, cerco di disimparare molto velocemente quello che mi è stato suggerito, anche se proviene da un trader che guadagna € 50.000,00 al mese.

La stessa cosa ho dovuto farla per la classica frasettina: “Trend is your friend”. Dopo aver bruciato parecchi conti ho capito che questa frase è rivolta ai broker, almeno per quanto mi riguarda.

Osservando attentamente i grafici ho iniziato a contestualizzare le frasi fatte che tantissimi trader si ostinano a dire ancora oggi.

“non bisogna cercare di prevedere l’ andamento del mercato, ma semplicemente seguirlo”.

Ti prego, dimmi che almeno tu hai capito il senso di questa frase, perché onestamente io non riesco proprio a trovarlo.

Ad esempio, se io seguo una persona in macchina e questa svolta a destra ad una curva, so benissimo che per continuare a seguirla dovrò svoltare a destra anche io, ma questo non vuol dire che so prevedere le sue mosse, sono semplicemente in ritardo rispetto a lui.

Nei mercati finanziari non esiste questo ragionamento. Se vuoi aprire operazioni devi per forza cercare di prevedere l’ andamento futuro dei mercati. Non ci sono altre soluzioni. Non hai una sfera di cristallo che ti permette di “seguire” il trend. Al massimo entri in posizione sperando che il trend in atto non finisca, ma è ben diverso da quel che dicono i guru. Lo ripeto: il mercato non si può seguire, perché sarebbe intrinseco il ritardo ed ovviamente la parola ritardo nei mercati finanziari non esiste.

Un’altra considerazione

“è impossibile prendere i massimi e minimi di giornata”

Nel trading la parola impossibile non esiste.

Se esistesse la parola impossibile, nessun trader sarebbe in profitto perché  prima di aprire un operazione bisogna cercare di prevedere l’ andamento futuro. Prevedere il mercato è difficile, ma dopo anni di studi e gli occhi parecchio bruciati dai monitor, ti assicuro che neanche prevedere il mercato diventa impossibile.

Ovviamente stiamo parlando di statistica e penso che sia estremamente difficile (forse qui ci sta la parola impossibile) riuscire a prevedere l’ andamento del mercato ogni volta. Penso che sia più che accettabile sbagliare la previsione 2 volte su 10.

Il mercato si comporta sempre nella stessa maniera e se studi i massimi e minimi di mercato, allora ti accorgerai che statisticamente 7/8 volte su 10 si verificano certi movimenti prima che il mercato inverta. Quali sono li scoprirai solo nel corso avanzato (Clicca Qui per prenotarti alla prossima edizione!).

Insomma, perché opero contro trend?

Lo so, ti aspetti una motivazione prettamente emozionale e poco logica, ma ti sbagli.

Sebbene esiste effettivamente una motivazione emozionale (che ti dirò ovviamente), la maggior parte delle ragioni sono logiche e vorrei parlarti proprio di queste nelle prossime righe.

Apri un grafico a qualunque timeframe, diminuisci lo zoom per vedere almeno un paio di giorni e dimmi cosa vedi.

Se non hai l’ occhio abbastanza allenato non noterai nulla, ma se già stai iniziando a prendere confidenza con gli eccessi, noterai che il mercato se fa un grosso movimento in un’unica direzione, ritraccia sempre.

Capita davvero pochissime volte che il mercato prosegua con una fase di trend ben definito, e che abbia ancora  la forza per continuare il movimento nella stessa direzione.

Magari quello che ho appena detto non ti  è ancora ben chiaro, ma sono sicuro che se ti confessassi che il mercato per l’ 80% del tempo sta in trading range con ogni probabilità inizieresti a comprendere di più le dinamiche di mercato.

Il primo motivo per cui opero contro trend è proprio questo. So che l’ 80% delle volte, il movimento non potrà estendersi eccessivamente senza ritracciare mai. Se proprio mi va male prendo i movimenti di respiro di mercato, altrimenti prendo l’ inizio di un inversione di trend.

Mentre i trend follower per la maggior parte del tempo stanno fermi ad osservare il mercato, io  ho la possibilità di aprire diverse operazioni. Ovviamente delle molte operazioni che potrei aprire cerco di filtrare il più possibile per poter avere ottime percentuali di successo. Se fossi invece un trader che lavora a favore di trend, farei sicuramente molte meno operazioni e probabilmente i risultati non sarebbero così tanto entusiasmanti.

Questo aspetto è fondamentale, ma probabilmente il motivo principale è che quasi tutti  i famosi “guru”erano convinti che non si potessero prendere in maniera millimetrica i massimi o minimi di mercato.

È forse per questo motivo che ho iniziato a studiare questi specifici movimenti giorno e notte fino a che non sono arrivato ad operare solo ed esclusivamente in questa maniera.

Il mercato o continua il trend primario, o inverte oppure fa un respiro per poi ripartire e solo nel primo caso non ho tecniche per entrare a mercato.

L’ articolo dovrebbe finire ora e penso che potresti ritenerti abbastanza soddisfatto della lettura, ma proprio  in questo momento mi è capitato sotto mano il manuale che ho  scritto per poter spiegare il corso avanzato e quindi ti voglio rivelare un particolare davvero interessante che per i trend follower indica forte rialzo, mentre per me indica il massimo punto di estensione del trend, seguito con molte possibilità da una inversione violenta.

Analizziamo le Long Body!

Sei hai mai preso in mano un libro che analizza le candele, avrai letto sicuramente che ci sono le Long White body e le Long black body. Qui sotto ti lascio una piccola descrizione accademica di queste due candele:

Long white body. Indica un trend fortemente rialzista. Questo tipo di candela fa presagire che il mercato si è spinto in una unica direzione, ovvero al rialzo e il movimento è appena iniziato. Nel caso in cui l’apertura coincida con il minimo della candela e la chiusura con il massimo, questa candela rappresenta la massima forza rialzista che un mercato possa esprimere e si presenta dunque senza shadows (o comunque con shadows pressoché inesistenti). In questo caso si parla di “marubozu”.
La presenza di questo squilibrio di forze a favore degli acquirenti dipinge uno scenario potenzialmente rialzista anche per la seduta immediatamente successiva.
Long black body. Implicazioni fortemente ribassiste. È un pattern esattamente speculare al precedente ed evidenzia una decisa prevalenza dei venditori rispetto agli acquirenti. Se ne deduce una elevata probabilità di ulteriori ribassi nella seduta immediatamente successive.

Studiando il mercato da un angolazione diversa, ti posso dire invece che non c’è nulla di più sbagliato di quello che hai letto.

Secondo la mia visione infatti, queste due candele indicano che i grossi fondi sono entrati a mercato per poter raccogliere tutti gli stop loss che sono posizionati sul mercato.

Infatti quando ci sono queste candele molto sproporzionate, i grandi fondi sanno che la maggior parte dei piccoli traders entrano a mercato perchè è appena apparso un forte segnale che indica proseguimento del trend per parecchio tempo e quindi sfruttano questi momenti per tendere le trappole e fare la scorpacciata di stop loss.

Tieni a mente che noi piccoli traders nuotiamo in un mare dove i grandi pesci fanno sempre grosse scorpacciate di piccoli pesci.

Ovviamente non tutte le volte che si verifica una long body significa che il mercato reagirà in direzione contraria. Avrai sicuramente bisogno di altre indicazioni, ma facendo trading molto ignorante e senza filtrare nessuna operazione, guarda cosa potresti prendere se solo considerassi le long body con la mia visione? Ti lascio un grafico per fare le tue considerazione, ma apri tranquillamente la tua piattaforma e controlla con attenzione.

(ovviamente ci sono anche alcuni momenti di “Non reazione”)

Operatività trend following: Una confessione dal mio ultimo corso avanzato

Ok basta, ora ho chiuso il manuale e direi che ti ho dato una lezione gratuita da un valore molto alto.

Se lavori in trend following finalmente hai capito perché appena entri in posizione, il mercato cambia direzione.

Se invece lavori contro trend, da oggi hai un nuovo spunto operativo che ti permetterà di incrementare decisamente i guadagni.

Le indicazioni che ti ho dato in questo articolo, non sono abbastanza per far sì che tu possa vivere solo di trading. Hai sicuramente un gran vantaggio rispetto alla maggior parte dei piccoli traders che vogliono diventare milionari in due mesi, ma ti assicuro che la strada è ancora lunga.

Se le tue intenzioni sono quelle di bruciare le tappe per diventare un trader profittevole, evitando di perdere migliaia di euro in conti che con buone probabilità bruceresti, allora ti rimane solo una cosa da fare.

Iniziare ad operare con un sistema che tiene conto di queste candele, ma inoltre segna 3 tipologie di livelli e diversi indicatori che ti permetteranno di avere una visone di mercato estremamente più completa.

Ovviamente sto parlando del sistema Manhattan.

P.S. me ne stavo dimenticando …a questo link potrai vedere le statistiche della strategia più semplice del sistema Manhattan (applicabile con 2 giorni di studio), ma oltre alla strategia semplice avrai a disposizione un percorso per poter aumentare le operazioni che potrai fare, oltre ad aumentare le percentuali di successo e quindi i profitti.

Clicca qui per ottenere il sistema Manhattan immediatamente.

 

The following two tabs change content below.

Alessandro Del Saggio

Trader Indipendente, Formatore e Ricercatore grafico. Fondatore di Foxforex, del Sistema Manhattan e della Community Opzioni Binarie Italia.

Commenta con Facebook!

Commenta con Facebook!

Rispondi