Ecco tutta la verità sui costosissimi corsi OneShot

La verità sui corsi OneShot che ti fanno spendere un sacco di soldi

Se c’è una cosa che ho capito analizzando i miei corsisti è che purtroppo il trading viene visto come un metodo per guadagnare molto denaro grazie a corsi che durano troppo poco, grazie a qualche corsetto da un paio di giorni.

Diventare un trader professionista è molto remunerativo come lavoro, ma ti assicuro che è uno dei lavori più complessi in assoluto. È faticoso imparare le giuste strategie, è faticoso reggere le perdite, è faticoso mantenersi umile dopo 20 operazioni andate bene di fila, è faticoso reggere lo stress che solo il mercato del Forex sa dare.

Chi studia ingegneria diventa un ingegnere solo dopo che si è fatto il mazzo per anni, lo stesso concetto vale anche per i trader.

Prima mi metto a studiare notte e giorno e mi brucio gli occhi per migliaia di ore davanti ai grafici, poi se riesco a reggere le sfide che il mercato crea oggi giorno, posso diventare un trader professionista.

Sono poche le persone che per guadagnare cifre molto importanti sono disposte ad impegnarsi per almeno due anni, e molti formatori lo hanno capito ed è proprio per questo motivo che ogni giorno nascono “corsi miracolosi per diventare il nuovo trader milionario in 20 ore“, per non perdere questo tipo di clientela.

Guardati intorno,  informati su qualunque corso di formazione di trading e vedrai che si svolgono dagli 1 a 5 giorni, con un programma intensissimo che solo a guardarlo viene l’ emicrania.

Questi corsi magari spieghano cose utili e profittevoli, ma i corsisti non otterranno comunque grossi profitti.

Quando decidi di acquistare un corso i motivi in linea di massima sono sempre gli stessi:

  • Il formatore è molto preparato
  • Le nozioni gratuite sono molto interessanti e quindi il formatore sicuramente può insegnarti qualcosa di profittevole
  • Hai delle lacune su un determinato aspetto e quel trader è specializzato proprio in quello

Tra i motivi che ti ho elencato, vorrei spendere qualche parolina in più sul terzo punto, ovvero le lacune del determinato argomento.

Come ben sai, scegliere il percorso di formazione migliore è molto difficile, visto che ci sono davvero parecchi tipi di approccio ai mercati.

Tra gli infiniti tipi di approccio abbiamo analisi dei cicli, analisi tecnica, analisi fondamentale, analisi sugli ingressi dei grandi istituzionali e così via.

Il mio consiglio spassionato è quello di scegliere il percorso che porta più risultati al maggior numero percentuale di persone, ma riprendiamo il filo del discorso.

Visto che hai scelto di approfondire nei dettagli un argomento che non conosci, o comunque non hai appreso le corrette nozioni nel tempo, partirai per forza di cose con un handicap.

Il formatore, conoscendo molto bene l’ argomento, ti darà più informazioni possibili nell’ arco del corso, ma queste non ti saranno utili, visto che gli argomenti non potrai interiorizzarli durante il corso.

Al corso cercherai in tutti i modi di stare dietro alle nozioni che ti vengono insegnate, quindi prenderai più appunti possibili senza capirci nulla, ma una volta che sarai a casa a studiare gli appunti che hai preso, ti accorgerai che nonostante tu abbia consumato dieci penne bic e aver ordinato tutti gli appunti in ordine cronologico, sarai comunque confuso e privo di idee pratiche da poter sfruttare.

Una volta che avrai sistemato gli appunti, ti accorgerai che: mancano alcuni passaggi fondamentali, alcuni argomenti non sono stati trattati abbastanza bene, hai delle domande alle quali non riesci a rispondere da solo, non riesci a trarre profitto dai materiali che hai preso durante il corso.

Ti sto dicendo queste cose perché anche a me sono capitate e sinceramente penso di aver sprecato un sacco di tempo e denaro a causa dell’ impostazione scorretta dei corsi.

Per rendere produttivo un corso impostato in questa maniera, si dovrebbe frequentare di nuovo l’ edizione successiva e risolvere tutti i dubbi che ti son venuti, ma nel frattempo:

  • Hai perso un sacco di tempo.
  • Hai perso un sacco di soldi, perché magari ti sei approcciato al mercato scorrettamente.
  • Non hai ancora capito se le nozioni sono realmente valide.

Quando decidi di valutare un corso, oltre a costatare i risultati che il formatore e i suoi corsisti ottengono, ti consiglio di controllare anche l’ impostazione del corso e soprattutto se c’è modo  di risolvere i dubbi che ti vengono dopo aver frequentato il corso. Ovviamente non deve essere una concessione del trader, che magari si sente buono ed è disposto a spendere due minuti al telefono con te per risolvere i dubbi, deve essere una prassi per tutto il gruppo di studenti.

Perché ho deciso di creare un percorso di studio e non un corso one shot come fanno tutti gli altri?

Per i formatori, i  corsi OneShot sono estremamente più produttivi dei percorsi perché gli step da fare e le ore di lavoro da dedicare sono infinitamente meno.

Basta incassare i soldi dei corsisti, preparare il materiale, spiegare più nozioni possibili in tempi brevi, fornire assistenza per qualche giorno e poi gli ulteriori dubbi li dovrai risolvere nel corso successivo.

Tra gli obiettivi dei formatori c’è quello di far frequentare ai corsisti molti più corsi possibili, visto che sono clienti in target e disposti a spendere.

Questo tipo di processo porta enormi guadagni per il formatore a discapito del cliente.

La mia decisione di creare un percorso e di seguire quindi gli studenti giorno per giorno, va a mio discapito perché devo stare dietro ai corsisti in modo costante e rispondere prontamente ad ogni dubbio che gli passa per la testa. Però in effetti loro hanno pagato per della formazione che possa dargli nozioni che non hanno e che grazie alle nozioni possano risolvere i dubbi che per forza di cose gli vengono. Durante lo studio del materiale.

Ecco come ho deciso di sviluppare i miei corsi e perché sono diventati percorsi

I concetti che spiego nei miei corsi sono molti e soprattutto sono diversi da ogni materiale che puoi trovare in Italia e nel mondo. Non mi sono accontentato di prendere dei concetti già esistenti, modificarli un attimino e rimpacchettarli come materiale nuovo e rivoluzionario.

Ho deciso invece di contestualizzare ogni cosa, spiegare la mia filosofia, il perché di alcuni movimenti, chi crea determinati movimenti e come sfruttarli.

Ho creato un percorso perché se dicessi tutto subito, i dubbi sarebbero tantissimi, gli studenti non riuscirebbero ad interiorizzare le nozioni, si metterebbero ad operare in reale perdendo un sacco di denaro e ovviamente sarebbero scontenti del servizio non offerto e inizierebbero a farmi (giustamente) brutta pubblicità.

Ho deciso quindi di creare un percorso di studio che si sviluppa nel tempo, affinché i miei studenti possano apprendere appieno le mie conoscenze e scoperte. Il mio obiettivo è quello di trasformare i miei corsisti in trader professionisti e per fare questo ho bisogno di insegnargli tutti i concetti gradualmente.

Un esempio di come è strutturato il mio corso avanzato

  • Spiegazione del perché le tecniche più utilizzate portano i trader a perdere denaro nel medio-lungo periodo.
  • Spiegazione della mia visione di mercato con relativa contestualizzazione.
  • Spiegazione degli indicatori che andremo ad utilizzare nella nostra operatività giornaliera.
  • Spiegazione di tecniche di facile comprensione.
  • Spiegazione di tecniche più avanzate ma non discrezionali.
  • Spiegazione di tecniche avanzate e discrezionali.
  • Riepilogo
  • Approfondimenti e risposta ai dubbi.
  • Webinar live per operare tutti insieme.

Non è finita qua, perché fino a quando tutti gli studenti non sono diventati profittevoli e autonomi, i punti 8 e 9 si ripetono all’ infinito.

Questo è quindi un percorso che potenzialmente può durare in eterno, anche se in realtà i concetti vengono assimilati in tempi relativamente brevi, nonostante siano argomenti totalmente nuovi.

Il discorso è simile anche per il sistema Manhattan.

Il sistema Manhattan ha 5 metodi diversi di entrata, ma questi vengono rilasciati nel tempo perché l’ obiettivo iniziale è quello di far prendere confidenza con l’ ingresso semplice e far capire i meccanismi che stanno dietro al sistema. Una volta che sono chiari questi concetti si procede con le entrate avanzate.

Anche questo percorso dura parecchio tempo, ma d’altronde voglio che i miei studenti abbiano la possibilità concreta e reale di imparare a fare trading in maniera professionale ed ottenere risultati concreti.

Sei proprio sicuro che comprare un corso one shot ti permetterà di scavalcare le competenze che solo con studio e dedizione giornaliera potrai apprendere?

Io ti ho dato i miei consigli su come valutare i corsi di trading (che sono un aspetto fondamentale della vita di ogni trader). Sta a te decidere se ignorarmi e rischiare di perdere tutto o contattarmi per prenotarti alla prossima edizione del Per-corso avanzato.

➡ Scopri come ricevere subito il Sistema Manhattan, clicca qui e inviami un messaggio privato!

The following two tabs change content below.

Alessandro Del Saggio

Trader Indipendente, Formatore e Ricercatore grafico. Fondatore di Foxforex, del Sistema Manhattan e della Community Opzioni Binarie Italia.

Commenta con Facebook!

Commenta con Facebook!

2 Comments

Rispondi